Buon compleanno Renato!

Renato Fiacchini, meglio conosciuto con il nome d’arte Renato Zero, compie oggi 70 anni e li festeggia come meglio non potrebbe, pubblicando il primo capitolo di una trilogia intitolata “Zerosettanta” che avrà le sue prossime uscite il 30 ottobre e il 30 novembre. Una vera e propria sfida in un periodo difficilissimo per l’industria musicale.

Il centro della sua formazione è stato il Piper: all’inizio si è fatto notare come ballerino entrando nei “Collettoni”, il gruppo che ballava negli spettacoli di Rita Pavone.

È con l’inizio degli Anni ’70 che Renato trova la sua identità artistica: un personaggio dal look eccessivo che sfida le convenzioni dando voce ai ragazzi delle periferie e cantando canzoni che possono descrivere situazioni sessualmente trasgressive così come posizioni contro l’aborto e contro la droga.

Il successo arriva definitivamente nel 1977 con l’album “Zerofobia” che include brani molto noti come “Mi vendo”, “Morire qui” e “Il cielo”. In questi anni Renato diventa una sorta di messia delle periferie, seguito da un pubblico adorante che non lo abbandonerà più: in principio sono gli “Zerofolli”, poi ribattezzati “Sorcini”.

Da lì, tra tour dal format originale e accompagnati da un successo di pubblico clamoroso, nuovi album, apparizioni televisive, pubblicazione di antologie e ristampe, diventa una presenza costante della scena musicale, dall’alto di un carisma guadagnato sul campo. Chapeau!