Santana al Woodstock 2019

Nell’intervista concessa da Carlos Santana all’edizione americana della rivista Rolling Stone, sarebbe il primo headliner ad avere dato la conferma della sua presenza alla celebrazione del cinquantennale del leggendario festival di Woodstock. Si svolgerà a Bethel (luogo dove ci fu la manifestazione nel 1969) la commemorazione del Bethel Wood Center For The Arts e del Live National da un lato, e quella di Michael Lang, che fu promotore del primo festival di Woodstock, prevista a Watkins Glen, dall’altro.
Il chitarrista di origini messicane ha scelto la prima, almeno così fa sapere Rolling Stone USA: “Loro hanno un anfiteatro là” ha dichiarato: “Ho intenzione di invitare chiunque sia ancora qui, che sia Joan Baez o che siano componenti della band di Sly Stone, e suonerò la musica di Santana. Santana sarà la band della casa, ma voglio essere in grado di onorare chi è ancora qui e magari invitare rapper come Common o Kendrick Lamar. Santana è molto interessato, come Miles Davis, nell’entrare in contatto con le persone dai 7 ai 33 anni. Non voglio essere solo un jukebox ai confini della realtà, bloccato negli anni Sessanta”.