27 anni fa la tragica scomparsa di Freddie Mercury

Il 23 novembre 1991 il mondo scopre che Freddie Mercury ha l’AIDS: rilasciò una dichiarazione pubblica, forse ormai consapevole del breve tempo  a disposizione.

Il giorno successivo, il 24 novembre, morirà dopo 4 anni di agonia. E’ morto a Londra nella sua casa di Earls Court, il membro fondatore dei Queen.

Le cause della sua morte sono note a tutti, di fatto la celebrità ebbe per anni una vita sessuale estrema, massima libertà e senza alcun freno. Dopo aver contratto il virus la star della musica anni ’70 ’80 cambiò completamente vita: rinunciò finalmente agli eccessi e ritirandosi nella sua villa di Kensington, aveva contatti costanti solo con pochissimi amici e i suoi adorati gatti.

Freddie si dedicò anima e corpo al proprio lavoro, smise di fare musica solo quando capì che le forze non gli permettevano di reggere i ritmi della vita da cantante.

Nonostante siano passati 27 anni la sua musica è sempre presente nel cuore dei suoi fan sparsi in tutto mondo. Dopo la sua morte parte dei suoi beni diventarono fondi a favore della ricerca volta a sconfiggere l’AIDS.

Noi mitologici lo vogliamo ricordare così:

 

Ciao Freddie!