“Sotto il segno dei pesci” celebra il suo 40° anniversario

Il 21 settembre “Sotto il segno dei pesci”  ha celebrato il 40° anniversario!

 

Risultati immagini per foto antonello venditti sotto il segno dei pesci 1978

Il disco uscirà nelle versioni doppio CD, vinile e box super deluxe: la versione doppio CD conterrà nel CD 1 l’album completo rimasterizzato dai nastri originali dello storico album uscito nel 1978 e nel CD 2 l’inedito “Sfiga, le versioni in francese mai pubblicate prima d’ora dei brani “Sara e “Sotto il segno dei pesci” oltre a “Bomba o non BombaChen il cinese”, “Giulia e Sotto il segno dei pesci” in un’inedita versione live registrata durante un concerto a Roma del 1980, con un booklet di 32 pagine, foto e contenuti inediti, tra cui il commento ai brani dello stesso Antonello Venditti.

L’8 marzo del 1978 Antonello Venditti pubblica le otto tracce dell’ottavo album della propria discografia: “Sotto il segno dei Pesci“. La musica di Antonello Venditti è spesso variopinta di date, nomi e cognomi. Se da un lato i suoi testi risultano una sorta di missione sociale, dall’altro emergono pensieri, riflessioni ed emozioni raccontate in maniera semplice e diretta. Del mare magnum della sua carriera va ricordato anche il trentennale di “In questo mondo di ladri“, certamente diverso dal precedente album perché fu più una fotografia sulla realtà dell’epoca.

 

 

Il 23 settembre sono stati celebrati i quarant’anni di “Sotto il segno dei pesci” all’Arena di Verona, quattro ore di show dove non sono mancate alcune interruzioni dovute alla sua voglia di raccontarsi a lungo, altre dovute a problemi di natura tecnica. Per VendittiSotto il segno dei pesci” rappresenta il cambiamento, non a caso il concerto è stato intergenerazionale con la partecipazione del giovane talento Ermal Meta e dell’evergreen Francesco De Gregori. Ad accendere gli animi del pubblico l’interconnessione tra gli studi della RAI e l’Arena di VeronaFrancesco Totti durante l’intervista alla trasmissione “Che tempo che fa”, è apparso sui maxi schermi dell’arena.

Risultati immagini per foto concerto arena di verona venditti

 

Non è un mistero il legame solido tra l’ex capitano giallorosso e il cantante: di fatto, Antonello Venditi è l’autore dell’inno della squadra di calcio AS ROMA . Il titolo ufficiale è “Roma (non si discute, si ama)”, ma è noto soprattutto come “Roma Roma” o “Roma Roma Roma”. L’autore ha pubblicato la canzone per la prima volta nel 1975, anno in cui è diventata l’inno ufficiale della squadra capitolina, oggi intonato insieme all’altra canzone storica di Venditti adottata dal tifo giallorosso, “Grazie Roma”.