1986: il concerto di Frank Sinatra a Milano

Cantante, attore, conduttore televisivo, icona di ieri e di oggi: Frank Sinatra è nato a Hoboken (Stato del New Jersey) il 12 dicembre 1915 ed è considerato uno dei più grandi artisti della storia.

Noto come The Voice nel Belpaese, Mr. Sinatra si è esibito in Italia per un totale di tredici concerti, dal 1944 al 1991. La prima volta fu il 21 giugno 1944 a Roma, nell’allora Foro Mussolini (oggi ribattezzato Foro Italico). Tornò un venerdì sera al Teatro Manzoni di Milano nel 1962, era il 25 maggio.

Quello che, però, è passato alla storia come Il concerto di Frank Sinatra in Italia è quello del 27 settembre 1986 a Milano. La sera prima, era un venerdì, Frank Sinatra atterrò all’aeroporto di Milano Linate e corse subito a rinchiudersi nella sua camera d’albergo, all’Hotel Principe Savoia. Non concesse interviste né parlò con nessuno finchè non arrivò trionfalmente sul palco di un appena inaugurato Palatrussardi, sempre a Milano, il sabato sera del suo concerto. Fu un evento unico. The Voice incantò con la sua energia i 9000 spettatori presenti quella sera e gli 8 milioni di italiani che lo seguirono dalla propria televisione a casa. Tra le prime file dell’ex palazzetto dello sport spiccavano diversi esponenti dello spettacolo e della politica, primo fra tutti Bettino Craxi, che allora era Presidente del Consiglio.

Questa la setlist delle ventuno canzoni della serata:

  1. Fly Me to The Moon
  2. Without a Song
  3. What Now My Love
  4. I’ve Got You Under My Skin
  5. Bewitched, Bothered and Bewildered
  6. Where or When
  7. Witchcraft
  8. My Heart Stood Still
  9. Theme From New York, New York
  10. Night And Day
  11. Summer Wind
  12. I Get a Kick Out Of You
  13. Come Rain or Come Shine
  14. L.A. Is My Lady
  15. The Girl From Ipanema
  16. April in Paris
  17. The Lady Is A Tramo
  18. For Once In My Life
  19. Die Moritat Von Mackie Messer (Mack The Knife)
  20. All The Way
  21. Strangers in The Night
  22. My Way

Sinatra rimase talmente colpito ed entusiasta dall’accoglienza ricevuta in Italia che l’anno successivo, nel giugno del 1987, tornò per ben sei appuntamenti: Palermo, Bari, Roma, Verona, Genova e al leggendario Corvo di Nord Est, un locale culto degli anni ’60 situato tra Portofino e Santa Margherita Ligure. Si dice che, uscendo dall’aereo, abbia pronunciato un sobrio ma sincero: Sono felice di essere tornato in Italia. Ormai era nato un amore. Il 6 aprile 1989 infatti tornò ancora al Palatrussardi di Milano insieme a Liza Minnelli e Sammy Davis Jr.

Nel 1991, infine, organizzò tre concerti – il 21, 24 e 26 settembre – per il Diamond Jubilee Tour, che celebrava i suoi 50 anni di carriera: le tappe erano Milano, Roma e Pompei. Fu l’ultima volta che l’artista prese gli applausi del pubblico italiano. Dopo essersi ritirato dalle scene nel 1996 per andare a Malibù, infatti, morì il 14 maggio 1998 a West Hollywood, dopo aver lottato contro tre infarti, un ictus e un cancro con la sua solita, unica, energia.

Vi lasciamo con la immortale Theme From New York, New York.